Goccia a goccia…

Se un Pinco Pallino qualunque pubblica qualcosa di bollente sul suo blog, probabilmente farà 100 lettori.

Se La Voce IdealistaCharly’s, Eureka! o Ammenicoli di Pensiero fanno altrettanto, probabilmente faranno 1000 lettori.

Se i blogger che li seguono li condividono, repostano o comunque citano parlando della stessa cosa, faranno dai 50 ai 5000 altri lettori. Se anche uno StepTb, un Ale Tex o una Helektron89 si uniscono, e chi legge i loro blog concorda e recepisce a sua volta il messaggio, la rete si espande.

Se io pubblico qualcosa di bollente su IUS o gli  admin di BUTAC sul loro sito, probabilmente faremo dai 10.000 ai 20.000 lettori.

Sono pochi, ma ciascuno di questi lettori poi può o rintanarsi nel circolo isolato a predicare agli amici già convertiti, oppure continuare a parlarne, a informare a riguardo altre persone che magari ne parleranno con altre persone e così via. Come effetto domino, o meglio come in una maglia di interazioni.

Anche un sassolino, rotolando giù dalla montagna, può diventare una frana. Anche le gocce d’acqua pian piano possono depositare sedimenti o erodere la roccia.

Certo, la concorrenza di un notiziario che fa share di milioni di telespettatori, o di un  giornale dalla tiratura enorme, è pesante, ma in fondo se gli Slipknot solo di passaparola vendettero un botto agli esordi, perché non cercare in ogni modo di informare quante più persone possibili e gettare qualche sassolino che potrebbe raccoglierne altri con sé mentre rotola giù, anche solo fossero poche migliaia di persone?

Questo per esempio è il tweet che sta girando in risposta alla disinformazione di Edoardo Stoppa nel caso del professor Caminiti, e che sta avendo un discreto successo:

A cui poi magari aggiungerò questi altri due articoli di approfondimento:

http://italiaxlascienza.it/main/2015/01/donna-tetraplegica-muove-col-pensiero-un-braccio-robotico-per-nutrirsi/

https://protestitalia.wordpress.com/2015/02/04/dare-i-numeri-sugli-effetti-collaterali-come-semplificare-qualcosa-che-semplice-non-e-2a-parte/

Questo è solo un esempio, gli argomenti sono tanti: dalle biotecnologie alle missioni di salvataggio alla ricetta della fonduta.

Certo, magari non tutti saranno d’accordo, o vorranno pensarla alla stessa maniera. Il punto è, se chiunque vede queste informazioni ne parla, e chi lo segue ne parla a sua volta con i propri rispettivi amici e così via, la moltitudine acquisisce peso.

Anche per questo non condivido il disfattismo di chi dice che è inutile prendere una qualsi voglia iniziativa perché si è pur sempre Davide contro Golia. Anche Davide colpì Golia con un sasso in fronte. O se preferite un fatto meno mitologico,  la 101a aviotrasportata a Bastogne venne circondata da tre divisioni corazzate Waffen-SS, due divisioni Panzergrenadier, due divisioni Volksgrenadier e una brigata meccanizzata tedesca (e questo è un esempio che piacerà di sicuro a Yossarian).

Certo, sempre essere realistici, altrimenti si farà la fine della crociata dei pezzenti che si sfracellò contro la cavalleria pesante turca.

Ma nemmeno fasciarsi la testa prima ancora di averla rotta.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...