Mai Dire Musica

Inauguro su questo blog la rubrica che già su di un vecchio forum che io e StepTb tenevamo, commentando in stile Yoruno (cioè perculando a staffetta) alcune assurdità musicali.
Verrà aggiornato periodicamente, un po’ recuperando le vecchie perle che già avevamo salvato, un po’ introducendone di nuove, a seconda di cosa ci capita per le mani.

Quando entrambi diranno qualcosa, i miei commenti saranno scritti in rosso, quelli di Step in blu, per differenziarci. Occasionalmente possono capitare ospiti a commentare con noi, in tal caso li evidenzieremo in altri colori.

Purtroppo per alcune perle abbiamo perso le fonti originali, ma quando possibile cerchiamo di mostrarvi screenshot e link.

Cominciamo con un po’ di riscaldamento, mostrando qualche vecchia perla proveniente da un gruppo di personaggi in cui ogni tanto si pesca qualcosa di simpatico, gli utenti di Truemetal. Abbiamo scelto di mostrarvene di vecchie per vedere che certe cose sono radicate nel tempo – e magari anche per mostrarvi la differenza con l’utenza attuale, che spero concorderà con noi:

mdmtm1

mayhem86, recensione di The Real Thing dei Faith No More ha scritto:
« ahahahahahahaha! ma perfavore, un album come questo stra pieno di merdaccia rappata e ondeggiamenti funky! ma perfavore, regalatelo a qualche bimbetto che vi sta antipatico »

Applausi. Nient’altro da dire.

mdmtm2
weareblind, recensione di Figure Number Five dei Soilwork su Truemetal ha scritto:
« […] Un pasticcio, a volte pop, a volte proprio senza senso, commentatori di tg che si infilano nelle canzoni, un tentativo di sperimentare fallito. Aridatece Steelbath […] »

Costui non solo è tanto arguto da aver notato che nel promo che ha scaricato c’è la vocina che gli ricorda che sta ascoltando un album dei Soilwork, ma desideroso di smentire tutta la fiducia riposta in lui pone la cosa come un normale elemento di un disco.

mdmtm3

baervan, stessa pagina ha scritto:
« Ma xkè l’ultimo video ricalca quello degli In Flames, o è il contrario???? »

Si riferisce ai video di Rejection Role (Soilwork) e Trigger (In Flames), la cui sceneggiatura è uguale e in cui le band compaiono l’una nel video nell’altro inscenando un simpatico incontro/scontro.
Ora, i video sono PALESEMENTE GLI STESSI per gioco delle band, si possono avere dubbi? Forse l’utente in questione è leggermente “distrattello”.

mdmtm4
TestamentLegions, recensione di Stabbing the Drama dei Soilwork su Truemetal ha scritto:
« Ma cosa c’entrano i soilwork (come altre band svedesi come fear factory etc.) con il metal ??
Evitateli »

Sorvoliamo sulla solita vecchia storia del “falso metal”; sorvoliamo poi che fra i Soilwork e altri gruppi definiti “IL falso metal” dai metallari come i Linkin Park c’è un fiume di differenza; sorvoliamo anche sul fatto che costui è talmente aperto mentalmente da fare l’equazione “non c’entra col metal = schifo”…

Potreste spiegarmi accidenti che cosa c’entrano gli ispano-americani Fear Factory con la Svezia e perché non sarebbero neanche metal (quando sono metallissimi e spaccano pure abbastanza)?

mdmtm5
un genio sul forum di Truemetal ha scritto:
« DEFENDER ESTREMO FINO IN FONDO…FINO ALLA MORTE DELLA MELODIA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
RIFF LEGGERI E VOCI PULITE MI DANNO IL VOLTASTOMACO!!!!!
MORTE AL CLASSIC,POWER,PROG,THRASH…FINCHè SOLO BRUTAL/GRIND/GORE/BLACK/NOISE REGNERANNO INCONTRASTATI NEI VOSTRI TIMPANI »
(Applausi)²

E ora concludiamo la rassegna su True Metal™ con una bella chicca, anche se purtroppo non possiamo autenticarla. Questa è una perla leggendaria, perché in seguito lo staff (giustamente) la rimosse dalla pagina. Io per fortuna l’ho salvata e la conservo ancora. Fu, se non ricordo male, la conclusione della recensione del disco “Casting the Stones” degli Jag Panzer, ad esprimere l’obiettivo metro di valutazione dell’autore:

« Non piaccio a molte persone per via delle mie opinioni e del mio modo di esprimerle, non sono diplomatico, non accetto le contaminazioni e i dischi sperimentali che infrangono i canoni severi del metal. Odio dare spiegazioni e non ne chiedo, qualcuno pensa che il metal debba aprirsi ed evolvere, qualcuno supporta band che denigrano le nostre tradizioni trovandole limitative, qualcuno è disposto a mettere in discussione quarant anni di storia nel nome dei tempi che passano. Io mi opporrò fermamente a questo processo, la mia voce, fosse l’unica, si scaglierà sempre contro gli impostori e i traditori del metal. Questo disco ribadisce in maniera severa cosa significa suonare, credere e difendere l’heavy metal, chi ha questa musica nel sangue lo capirà, gli impostori verrano sconfitti. »
Un capolavoro. Ed è un vero peccato non avere conservato lo screenshot.
Se ci perdonate il riportare citazioni senza testimonianza, all’epoca salvammo anche questa:
KILLER_QUEEN, recensione dell’ultimo album dei Rhapsody ha scritto:
« VERAMENTE TRISTE VEDER GENTE CHE SPARA A ZERO SU DEI PROFESSIONISTI E SULLE BANDIERE ITALIANE.
UNPO’ COME I LACUNA COIL.
VERGOGNATEVI, SIETE DELLE MERDE, SOPRATTUTTO POCO ATTACCATI AI PROPRI COLORI.
L’ ITALIA E’ L’ UNICO PAESE IN CUI NON SI SUPPORTANO LE PROPRIE BAND, UN PO COME IL CALCIO, 2 MILIONI DI PERSONE AL CIRCO MASSIMO QUANDO SI VINCE, E LE ALTRE PARTITE LA NAZIONALE LA GIOCA DAVANTI 5MILA PERSONE.
MI FATE SCHIFO. »
Ah beh certo, le bandiere italiane sono gruppi come i Rhapsody, per il resto facciamo solo schifo, come no.
Discorso comunque senza senso: da quando in qua si devono apprezzare i gruppi unicamente per amor patrio? Che poi per un gruppo nostrano non apprezzato uno può benissimo apprezzarne altri dieci…
Passate di mano le vetuste corbellate di TM, ci limiteremo ora a mostrare semplici perle varie, sempre purtroppo prive di screenshot e link di rimando perché ormai persi. Pertanto dovrete andare a fiducia:
« … beh, infatti ammetto io stesso che i Linkin Park per esempio sono più tecnici degli Evanescence. »
– utente che non ricordo sul forum di http://www.aptemple.net quando esisteva ancora eoni fa.
Dei mostri di tecnica, davvero.

« gli Iron Maiden non fanno black metal e quindi mi fanno CAGARE Rolling Eyes  »

– uno di notevole apertura mentale sul forum di www.blackmetal.it

Almeno appreziamo la sincerità…

« ma porco dio!!! sono troppo vekki i queensryche!!! il metal si è evoluto: korn, rage, deftones, papa roach questo è il metal del nuovo millennio porco dio!!!! non quel figlio di puttana gay del cantante dei queensryche!!! sfigati! »
– Francesco87, recensione di Tribe dei Queensryche su Kronic (album a mio avviso sottovalutato e che comunque non ha nulla a che vedere con il metal)
Non c’è bisogno di spiegazioni, solamente ancora una volta degli scroscianti applausi.
«  Sostanzialmente il Krossover secondo me è una sorta di Metal-rap (vedi Limp Bizkit)
mentre nel nu-metal trovi influenze diciamo thrash con aggiunta di console ( amodi truzz unz unz) Very Happy
Per quanto riguarda l’industrial per me è BORDELLO TOTALE, senza alcuna tecnica e senza alcuna melodia!
Resoconto di tutte e 3 generi…AL ROGO!!! QUESTO E’ FALSO METAL!! >( »
– BobMetal, utente del defunto MZK Music Forum

Nulla di nuovo sul fronte di metallo.

«  e poi dicono che aumentano gli omicidi…finkè ci sono scemi che ascoltano musica che parla di morte… »
– DjMarco, utenteutente di www.otakuforum.it in una discussione sul death metal
Quest’uomo è talmente arguto da credere che tutte le persone siano burattini che si lasciano plagiare dai contenuti di ciò che ascoltano.
La conclusione di questa prima puntata è una perla “instant classic” di StepTb, che non poteva non riportare, in merito alla cover di Creep (Radiohead) fatta qualche anno fa da Vasco Rossi:
Facebook
S***** A****** ha scritto
se i radioheat o come cazzo si scrive sono diventati un po famosi e’ solo merito si vasco!!!!!il testo di vasco e’ posia……….grande!!!!!

Probabilmente ce ne sono anche peggiori dette dai fan del cocainomane, ma non me la sento di cercare ulteriormente… Laughing

Spero vi siate divertiti, nella prossima occasione invece inizieremo a parlare di un “critico” assurdo abbastanza noto nel mondo delle webzines musicali. Alla prossima!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...