Ibraculovic

“Ho sempre sognato di giocare in questa squadra!”

Visto che mi sono stufato dei tifosi del Milan che ora osannano e idolatrano Ibrahimovic quando qualche anno fa lo denigravano e sfottevano, e che ora già si ritengono campioni dell’universo perché hanno subito abboccato ai proclami altisonanti dello svedese-croato più modesto di sempre, vi dico perché secondo me è stato acquistato.

Berlusconi ha preso Ibrahimovic perché vuole imitare Florentino Perez con la strategia dei galacticos e dei mille mila attaccanti presi ogni anno.

La cosa negli anni precedenti non si notava più di tanto, perché la squadra era ben amalgamata… con campioni affermati ma non prime donne (Seedorf, Cafù, Nesta, Inzaghi) e talenti che sono giunti ad alto livello col Milan se non addirittura sono stati lanciati proprio dai rossoneri (Shevchenko, Pirlo, Gattuso, Kaladze, Ambrosini); quindi tutti i vari colpi di mercato temporanei fatti solo per comparire sulle prime pagine dei giornali, sia felici (Crespo, Stam) che infelici (Rivaldo, Gilardino) non risaltavano più di tanto e durava invece l’ossatura di base con cui la squadra ha vinto quel che ha vinto.

La foto l’ho trovata cercando “ibra culo” su Google Immagine, essendo in qualche modo pertinente (e di certo meglio da guardare di un calciatore) l’ho inserita.

Poi però le vittorie sono andate scemando mentre gli acquisti di superbig si sono intensificati come frequenza e come altisonanza dei nomi: Ronaldo, Vieri, Beckham, Ronaldinho, Emerson, una progressione quasi a livello del Real Madrid per popolarità (e spesa) degli acquisti e che spesso ha fruttato solo dei paracarro o degli acciaccati. Ibrahimovic è l’ultimo di questa lunga serie, però è quello che ha il potenziale maggiore in confronto agli altri attaccati che hanno timbrato il cartellino negli ultimi anni e con la formula del prestito devo dire che in società hanno finalmente fatto una mossa azzeccata.
Per contro però il vivaio si è ridotto e solo Pato è emerso, ma rischia di essere soffocato lì davanti.

Aggiungiamo anche scelte di mercato scellerate (vendi Kakà ad una rivale in Champions League dopo che avevi rifiutato una cessione per molti più soldi ad una squadra che era ancora a metà classifica) e l’insistere su giocatori ormai vecchi e stanchi perché un tempo erano forti o “per gratitudine” ed abbiamo il perché in questi ultimi anni il Milan è scaduto tanto.

Questo Milan riporterà immediatamente la squadra ai fasti di qualche anno fa? Non credo, bisogna ancora puntare ad un ringiovanimento generale e focalizzato, però la campagna acquisti è stata nel complesso la migliore degli ultimi anni e non mi stupirebbero degli exploit.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...