E’ tornato il tedescone

Ufficiale: il tedescone che mangia i bambini, Michael Schumacher torna in F1, al volante della neo-nata scuderia Mercedes.

La cosa farà molto piacere sia a Norbert Haug che a Bernie Ecclestone, visto l’enorme giro mediatico e di sponsor che ci sarà attorno. Montezemolo comunque è tranquillo che non si rivelerà un rivale per la lotta al titolo tanto forte quanto lo era lo Schumacher di anni fa, ma un suo “sosia” con lo stesso nome.

Anche se è un grande campione e il talento rimane sempre, la tesi non è assurda per alcuni semplici motivi: innanzitutto non è più nelle corse di F1 da vari anni, quindi deve riprendere il ritmo, la forma e la confidenza; poi è invecchiato, quindi forma fisica e riflessi non sono più quelli di una volta; l’ambizione non è quella di quando voleva vincere il titolo, anche se di sicuro la voglia di mettersi in gioco c’è; e soprattutto le prestazioni della Mercedes saranno un’incognita, visto che non è detto che all’ex-Brawn ricapiti un’altra stagione tanto fortunata (soprattutto se si contano i vari Hamilton/Alonso/Massa che vogliono tornare a lottare per il titolo).

Comunque c’è già chi pensa che torni solo per soldi.

In realtà proprio perché Schumacher di soldi ne ha tanti di certo non è solo per interesse economico che torna in pista addirittura come pilota titolare e non come rimpiazzo, ma anche per rimettersi in gioco, vedere di cosa è ancora capace, sfidare gli attuali campioni (che fra l’altro non sono dei Villeneuve o dei Coulthard e offrono più stimoli), capire quanto ancora può dare alla F1 e la F1 può dare a lui, e magari rifarsi della delusione per non esser salito sulla Ferrari a causa dei problemi al collo – e con le sollecitazioni che da una F1 non ci si può andar leggeri.
Inoltre sulla F60 di sicuro, oltre per il collo, non ci è andato anche perché quasi sicuramente sapeva già che non avrebbe combinato granché (macchina poco competitiva + 3 anni fuori + età avanzata + stress fisico…), cioè lui se torna in pista lo fa perché vuole mostrare quanto vale ed eventualmente vincere, non tanto per fare una scampagnata in macchina, o per intascarsi la pensioncina e basta.

Perciò per me ci metterà i denti e cercherà di far vedere ai “ragazzini” che il “vecchietto” non è ancora da rottamare.
Le incognite, come già detto, sono quelle di sopra, e possono rappresentare un grave ostacolo. Lui non è infallibile e anche negli anni migliori ogni tanto commetteva errori, a 40 anni dopo un bel periodo di pausa dovrà davvero metterci tutto il suo talento innato fino all’ultima goccia e sperare anche che la Mercedes assomigli più alla Brawn che alla Honda.
Ora spero per lui che la Mercedes si riveli una buona monoposto e gli garantisca qualche soddisfazione, altrimenti rischia di fare la fine di Mansell con la McLaren, che non è un bel congedo.

Ovviamente, dovesse essere esclamata nel bar all’angolo, da qualche 13enne che segue la F1 solo per la sua pubblicizzazione o da qualche ultrà campanilista, qualunque idea di “tradimento” è una stronzata immane: tradimento verso chi? Schumacher non ha mai giurato nessuna eterna sottomissione alla Ferrari, guidò per lei sotto regolare contratto e ci vinse, ora non è tenuto a nulla e potrà pure essere libero di scegliere cosa fare. Lui è un tedesco che torna in assoluta autonomia su di un team amcj’esso tedesco, che fra l’altro è quello che gli spianò la strada all’entrata in F1 ai tempi delle categorie minori (e che lo voleva già portare in una scuderia motorizzata Mercedes alla fine degli anni ’90). Non vedo molte mancanze di rispetto nè tradimenti di sorta, anzi, seguendo la bandiera può pure essere “accusato” di patriottismo.

Anzi, molti tifosi delusi dovrebbero ancora ringraziarlo per quel che ha fatto per la Ferrari negli anni d’oro. Maggior rispetto per quelli che gli augurano buona fortuna e sono contenti di vederlo in pista di nuovo in azione.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...