I grandi campioni della Formula 1, capitolo 2: John Newhouse

1996

Campione in carica del campionato CART americano, viene ingaggiato da Frank Williams per far coppia con Damon Hill sotto lo pseudonimo di Giacomo Villanuova (che però viene francofonicamente tradotto in Jacques Villeneuve perché più carino). Lo pseudonimo è necessario per motivi di copyright con la software house Microprose che deteneva i diritti del suo nome di battesimo, John Newhouse per l’appunto, ed intendeva utilizzarli per i suoi videogiochi, facendo però finta che in realtà Villeneuve fosse il vero nome e Newhouse lo pseudonimo per aggirare i diritti (che in questo mega-complotto si faceva finta fossero del pilota). Lo scopo era di mettere in difficoltà i giocatori e arricchire la loro esperienza di gioco con nuovi ostacoli.
Nonostante la sua inesperienza e il tasso di competitività più alto della F1, il giovane canadese, figlio di un certo Gilles, vince diversi gran premi e lotta per il titolo col compagno di squadra, che alla fine comunque vince, diventando il miglior esordiente nella storia del mondiale.
In realtà era Hill ad essere di livello medio/basso come pilota e questo la dice lunga sul talento di Giacomino.

1997
Hill parte per la Arrows e Villeneuve diviene prima guida accanto a Frentzen, che (incredibile) riesce a prenderle.
I gran premi che Villeneuve affronta in quest’annata sono di tre tipi:
1 – Villeneuve si ritrova primo e vince con sicurezza ed autorevolezza grazie alla propria auto altamente competitiva che non gli da noie.
2 – Villeneuve non è primo ma grazie ad una botta di culo assurda, per esempio il ritiro dei tre che gli stanno davanti, si ritrova primo.
3 – Villenevue non è primo e non lo sarà grazie a qualche cappellata che lo mette fuori gioco o alla sua mediocrità di pilota.
Fatto sta che alla fine il canadese vince un mondiale nonostante i suoi errori ed il suo rendimento discontinuo grazie solo al fatto che la Williams è molto più veloce della Ferrari del suo rivale Schumacher. Storico l’ultimo gran premio a Jerez, con il famoso fattaccio del ferrarista che gli va addosso in fase di sorpasso (il gioco però non gli riesce) per cercare di farlo ritirare in modo da vincere il titolo, e le polemiche nove anni dopo per Fontana che accusò Todt di avergli intimato di ostacolare Villeneuve al doppiaggio (Fontana guidava per la Sauber motorizzata Ferrari; Peter Sauber comunque negò tutto). Forse se Schumacher fosse stato più calmo e avesse lasciato passare Villeneuve, questi se ne sarebbe andato per campagne a raccogliere sabbia.

1998


Quest’anno la Williams non è per niente competitiva e riesce solo a lottare per un terzo posto finale contro la Jordan e la Benetton. Lontanissime le McLaren e la Ferrari che si contendono il titolo. Casualmente la McLaren, vincitrice del mondiale, è stata progettata da Adrian Newey, lo stesso che permise ad Hill e Villeneuve di vincere i due anni precedenti.
Il canadese trascorre un anno anonimo.

1999
In qualità di ex-campione del mondo, avrebbe anche potuto accettare il cospicuo ingaggio della McLaren per fare da spalla al neo-campione Hakkinen. Jacques però preferisce l’ancor più cospicuo ingaggio (e la certezza di essere l’unico leader nel team) della neonata BAR, che ha acquistato la storica Tyrrell.
L’anno però è disastroso, la macchina è inaffidabile e per nulla competitiva e Villeneuve non raccoglie niente.

2000


La BAR si fa più competitiva e inizia a lottare per qualche punto, arrivando ad un passo dal quarto posto finale. Ciò è merito principalmente di Villeneuve, o è a causa sua (e del povero Zonta) che la scuderia non ha ottenuto di più?

2001-2006
Il NULLA.

A quanto pare però il canadese è intenzionato a tornare in F1 nel 2010 in qualche team lui spera competitivo. Preghiamo tutte le divinità mai immaginate dall’uomo che questa sciagura non si realizzi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...