Mettiamo da parte i post sui medici che propinano noci per la psiche per tornare a parlare di girotondo agonistico motorizzato.

Dopo il gran premio di Bisanzio in molti stanno già pensando al 2010 perché per il 2009 non c’è più niente da fare. Lo pensano soprattutto alla McLaren, con una macchina disastrosa con cui neanche Hamilton può far qualcosa, ma forse inizia a pensarlo anche qualche top team che vede il mondiale sempre più lontano.

Ormai è chiaro a tutti che, salvo cataclismi, la Brawn è troppo avanti. Possiamo solo sperare che da qui alla fine del mondiale le prestazioni (o l’affidabilità) della scuderia precipitino, perché anche se Vettel e la Red Bull dovessero portarsi avanti assisteremmo ad una fotocopia del mondiale 2005, quando Raikkonen tentò una disperata rimonta ad Alonso che fra l’altro non aveva neanche lo stesso vantaggio che ha ora Button.

Non parliamo di Trulli, a cui scappano lapsus freudiani in fase di intervista (“starò dietro i primi a rosicare” invece di “rischiare” per ottenere piazzamenti), nè della Ferrari che per quanto in una situazione migliore rispetto all’inizio è troppo indietro in classifica per poter ambire al titolo.

(foto: Button mostra di aver capito le cose migliori della vita)

Certo, mai dire mai, o vendere la pelle dell’orso prima di averlo ucciso, o pensare di aver umiliato il Liverpool 3-1 in finale di Champions League.

Può sempre succedere che si ribalti tutto.

Ma alla luce dei fatti questa Brawn che sarebbe dovuta rimanere indietro nello sviluppo causa scarsi finanziamenti continua ad essere un ufo, Jenson Button guida con sicurezza e pulizia mietendo punti su punti (impietoso il confronto con il compagno Barrichello, che spero si tolga almeno la soddisfazione di vincere un’ultima gara prima di dare l’addio alla F1) e gli avversari commettono grossolani errori nelle strategie di gara.

A nulla valgono le mirabilanti capacità dell’immagine del gps che ci mostra un Vettel dotato del teletrasporto che salta mezzo circuito quando Button entra ai box, la scuderia ex-Honda sta cavalcando verso il mondiale in stile Ferrari 2002.

Immagino ora che dopo questo post dal prossimo gran premio tutti andranno più forte della Brawn a causa del mio potere da menagramo.

E Ross Brawn gongola

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...